Friday, July 02, 2010

Piccola Verità

Te mi fai sempre
un sacco di domande
perché sei venuta
fuori
un po' troppo
simile a me:
se non capisci
t'impunti e non
cedi neanche un
millimetro,
mi guardi in delle zone
imprecisabili
del viso,
mi guardi
come c'avessi
scritte delle cose
nelle rughe
d'espressione
e pure in quelle
d'invecchiamento.
Mi scosti
dei ciuffi di barba
come c'avessi
sotterrato le
risposte.
Poi t'accoccoli
ancora indagatoria
in dei modi strani,
io t'annuso
i capelli
e ti dico che
sei bella
te lo dico finché
ti sfinisci
mauffa
mabasta

e invece
io insisto finché non
mi sopporti più
perché penso che così
te lo ricorderai
tutti i giorni in cui
io non ci sarò.
Sei bella e te lo dico
fino allo sfinimento
così quando il mondo
cattivo e impreciso
farà finta che no,
tu ti ricorderai
di tutte le volte
che t'ho spazientita
con mille nomignoli di
bellezza:
mia piccola incrollabile
verità.
E allora saprai
che quello che fa per te
se non trova la tua
bellezza
allora
non è là.

1 comment:

peromissione said...

adorabile.